Un’arancia al giorno toglie la cataratta di torno.

18 settembre 2017 In News e congressi

Secondo quanto sostiene uno studio del King’s College di Londra durato 10 anni e basato sulle misurazioni di duemila pazienti, è emerso come nel breve periodo l’assunzione abbondante vitamina C riduca del 20% il rischio di peggioramento della cataratta, mentre ad un follow-up a dieci anni di distanza il rischio era ridotto del 33%.

La ricerca ha quindi confermato che, se la prevenzione della cataratta passa attraverso un buono stile di vita e una dieta ricca ed equilibrata, l’assunzione abbondante di vitamina C può addirittura rallentare di un terzo la progressione della patologia. Ciò è dovuto all’alto contenuto di acido ascorbico nei fluidi intraoculari che, con le sue forti proprietà antiossidanti riesce a rallentare quel processo di ossidazione che porta all’opacizzazione del cristallino.
Secondo il Dottor Christopher Hammond MD del King’s College, “mentre non possiamo del tutto evitare lo sviluppo della cataratta, possiamo ritardarne il principio di sviluppo ed evitarne il deterioramento grazie una dieta ricca di vitamina C”.